Presentazione

Benvenuta/o!
Il 25 settembre 2011 è nato GAStello: il Gruppo di Acquisto Solidale con sede a Castel San Pietro Terme.

A partire dalla cassetta settimanale di frutta verdura biologica, locale e appena raccolta in aziende con cui abbiamo stabilito un rapporto di fiducia, la attività di acquisto collettivo si estende a tutto ciò che i partecipanti ritengano attuabile per praticare una modalità di vita solidale ed ecologica come ad esempio: pasta, detersivi ecologici, parmigiano reggiano, scarpe italiane ed ecocompatibili.

Tutto il lavoro organizzativo è svolto in forma volontaria, con la partecipazione di tutti secondo le proprie possibilità. Il GAS non è un servizio commerciale, ma esattamente la messa in pratica di valori alternativi al mercato della competizione, e la creazione di una rete di persone che li condividono. 
A questo scopo organizziamo periodiche riunioni tra partecipanti e con i produttori che ci forniscono, e mettiamo in condivisione tutta la nostra comunicazione attraverso una mailing-list.


In un GAS è necessario che i partecipanti, produttori e "co-produttori" (cioè i "consumatori", che per noi è una parola "in crisi") si conoscano tra loro e abbiano la possibilità di stabilire fiducia personale. La maggior parte dei nostri fornitori fa parte del progetto CampiAperti, con la cui filosofia ci siamo da subito trovati in piena sintonia: mettere in primo piano il rapporto umano diretto con gli utenti finali come prima garanzia di qualità biologica dei prodotti e delle condizioni di lavoro. 
Il GAS non è un modo per spendere meno soldi: può anche avere questo effetto collaterale, ma in primo piano c'è la “S” di solidale: l'equilibrio dei rapporti tra le persone senza sfruttamento del lavoro né inutili trasporti e intermediazioni, e la unità con la Natura di cui tutti facciamo parte.

Scegliere di partecipare a un GAS significa esprimere una coscienza ben precisa: senso di giustizia, desiderio di fratellanza, preoccupazione per l'ambiente, e la intenzione di sperimentare un nuovo modo di vivere quotidiano, prendendo la reponsabilità delle proprie scelte, facendo avanguardia per una possibile evoluzione sociale in risposta alla crisi.
Accompagniamo ogni cassetta con un notiziario di ricette (a cura delle naturopate della nostra associazione, Marina Giusti e Samanta Mordenti) che consentano di utilizzare anche ortaggi poco conosciuti o ingiustamente ritenuti "poveri": fare quindi cultura culinaria e promuovere la salute naturale.

Per qualunque chiarimento o manifestare il tuo interesse: puoi scrivere alla mail: castellogas@gmail.com
Per maggiori informazioni sulla associazione promotrice del G.A.S.: http://www.casadelnibbio.it/  
Per maggiori informazioni sui produttori e le iniziative di diffusione della agricoltura sostenibile: http://www.campiaperti.org/

Ti invitiamo a diffondere questa notizia verso chi potrebbe essere interessato.

Mattia Seligardi de "La fratta d'Oro" nel suo orto