Verbale riunione 21/5 - prima cassetta

Luogo Studio di Naturopatia in via Matteotti 111

Orario 20.40, con ritardo (la prossima volta faremo 20.45)

Presenti: Piunti, Baschetti, Lodi, Turrini E., Goretti, Iacovelli, Giusti, Dall'Olio Cr., Dall'Olio Ch., Corsi, eri, e Mantovani con Anita per un saluto.

La riunione comincia in un atmosfera di entusiasmo per la esperienza della distribuzione prima cassetta della stagione, (contadini presenti: Fabrizio per Angirelle, e Sara Trigolo coi carciofi)  avvenuta poche ore prima nel parcheggio della stazione sotto il sole primaverile.
Si nota come il numero totale di cassetta sia già alto (29) e come anche alcuni passanti  fossero incuriositi dalla nostra presenza, simile a un tipico momento di vendita diretta da furgone, ma da esso differente per la presenza continua e nutrita di persone allegre in chicchera, inspiegabili in un ottica commerciale.

Ci si rallegra per la presenza della autorizzazione all'uso del locale biglietteria, ma ci si rammarica per la sua labilità (n.d.r.: che peraltro ci consente di chiudere la stagione, essendo autorizzato fino alla fine del 2013) e sopratutto per la mancanza fisica delle chiavi, tuttora ricercate presso l'uffico tecnico, mancanza che ci metterebbe in discreta difficoltà se si protraesse fino a un martedì piovoso.
Conveniamo di sollecitare la ricerca per cercare di averle entro la prossima settimana.

Conveniamo inoltre di cominciare da subito a immaginare progetti da realizzare nel locale, che ci consentano di chiederne l'uso per gli anni successivi.
Una delle idee base è la creazione di una piccola biblioteca. (n.d.r.: magari orientata alla cultura dell'ecologia, etica, ecc, e aperta negli orari di punta di uso della stazione)

Un altro tema urgente trattato è relativo alla cauzione per le cassette piegholi, che molti di noi hanno versato l'anno scorso. dopo attenta discussione, si evince che:


  • l'acqusto delle cassette da parte della az. Angirelle, è stato a suo tempo necessario per risolvere un problema congiunturale di spazi fisici, ma non ha tenuto conto di alcuni fattori gestionali, tra cui il più lampante: la necessità teorica di 3 cassette per utente, e non solo 2, per cui è partito diciamo in modo già non del tutto funzionale.
  • come statisticamente avviene, alcune (più di 10...) cassette sono andate a finire...da qualche parte che ignoriamo e ciò costituisce un ulteriore disfunzione.
  • avendo l'uso di un locale relativamente spazioso in cui comporre le cassetta solo poco prima della consegna o direttamente alla consegna, e non in azienda agricola, le cassette potrebbero diventare per la maggior parte non necessarie, e cmq diventa non necessario quel tipo di cassetta pieghevole.

Dato tutto ciò, per ora non abbiamo deliberato alcunchè. Rimaniamo in attesa dell'uso dei locali per proporre alla az.Angirelle un altra modalità che non comporti la cauzione di 10€ per la cassetta (ricordo che il loro costo supera i 5 euro l'una, e ad ogni partecipante ne vennero attribuite 2, sbagliando il conto per difetto, come spiegato sopra), che nel frattempo qualche nuovo iscritto sta cmq versando in più oltre alla quota associativa.

Questi i temi più centrali per il funzionamento delle attività.

Per i nuovi ordini, si è notata la possibltà di relazione con Colombarola, per la frutta, e i formaggi di Cottu, in attesa di referenti che se ne facciano carico.

con la notizia della chiusura di Made in NO, storica esperienza di filiera tessile equa-solidale ed ecologica fatta a Novara, si è inoltre ricordata la necessità di guardare anche al comparto del vestiario, immaginando nuove strade che risultino sostenibili anche economicamente sia per i produttori che per gli utenti.
La attenzione è andata al confezionamento locale, di piccoli numeri, che può essere fatto anche in forma associativa, e a tal proposito si sono ricordate con ammirazione le capacità tintorie e di creazione abiti teatrali di Manuela B..

Ulteriori temi toccati estensivamente sono: cucina naturale.

La riunione, aperta alle 21, chiude alle 23.30 circa con rapido svuotamento della sala causa vagotonia collettiva incalzante.

Grazie a tutti!